• Clicca sul banner per raggiungere la pagina di riferimento sul sito di Amnesty Italia

Leggi

Le recensioni create dallo staff
o caricate dagli utenti
chat

Scrivi

Il tuo blog.
Rendilo pubblico o limitato ai soli utenti registrati
chat

Comunica

Attraverso la chat.
Entra nel sito per visualizzarla.

 Proponi

Una recensione, un live report,
una tua trasmissione
Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2544 articoli.

Ho ascoltato in anteprima due brani degli of NEW TROLLSche sono parte di un progetto piò completo che vedrà la luce la prossima estate.

“Fuori di qua” e “La mia musica” saranno disponibili dal 18 dicembre con una confezione sontuosa i cui dettagli sono riportati a seguire, nello stralcio di comunicato emesso dalla band attraverso l’ufficio stampa.

Mi riservo di commentare in modo approfondito l’album alla sua uscita, ma posso dare un primo giudizio basato sulle impressioni iniziali, certo che la proposta sia rappresentativa dell’intero lavoro.

“Fuori di qua” è portatore di un messaggio ben preciso ma, come ogni lirica, può essere ripresa dall’ascoltatore, reinterpretata e modellata a propria immagine e somiglianza. Restiamo sul generico fornito dall’ufficialità: “Un testo attuale, un attacco frontale, punta il dito verso chi si estranea dalla nostra vita o da progetto, un urlo liberatorio, che tutti possiamo cantare.”

Il DNA New Trolls, quello per cui la band diventò famosa cinquant’anni fa, è presente più che mai, e l’evoluzione naturale non intacca il profumo conosciuto, che è marchio di fabbrica.

Il brano è di oltre cinque minuti - quindi fuori dai tempi tradizionali della “forma canzone” - ed è questo lo spazio temporale in cui Belleno, Di Palo e friends riescono a condensare il loro umore attuale, con tre momenti espressivi differenti, tipici della libertà collegata al prog, di cui sono stati alfieri.

Ritmo pazzesco, un riff chitarristico che ti prende in un nanosecondo e non ti lascia più, un secondo frammento molto “rock traditional” di un paio di minuti e una terza sezione, questa volta melodica, che si riaggancia alla potenza iniziale.

In tutto questo altalenare di situazioni resta cristallina una delle peculiarità del gruppo, ovvero l’aspetto vocale per il quale il marchio “NT” resta punto di riferimento ed elemento caratterizzante.

Con “La mia musica” - si cambia decisamente mood e si quietano le acque.

Canzone toccante in cui, in quattro minuti, si ripercorre la vita di uno degli autori, allo stesso tempo un messaggio di speranza, perché “…si può rinascere e ancora vivere… con voi, per voi, posso riaccendere, oltre ogni limite, la mia musica”.

Facile estrapolare il concetto della solidarietà, dell’aiuto che serve per rialzarsi quando si cade duramente, della forza che la musica può fornire a tutti, indiscriminatamente.

Atmosfera magica per una ballad quasi commovente, con un finale di chitarra solista lacerante, e non sarà necessario essere esperti di musica per lasciarsi coinvolgere.

E se il buongiorno si vede dal mattino!

A seguire le indicazioni ufficiali…  

 

of NEW TROLLS - il Progressive è più vivo che mai! - (distribuzione SELF.IT)

Una imperdibile anteprima discografica su 45 vinile white che sbalordirà vecchi e nuovi fans dei New Trolls e del prog-rock.

A giugno il nuovo Lp. (SELF distribuzione)

Due brani incisi su vinile a 45 giri colore bianco impreziositi da un esclusivo cofanetto numerato (300 copie), autografato con un cadeau all’interno per i fan: un bracciale con impresso il marchio of NEW TROLLSche usciranno il 18 dicembre 2020 e entreranno successivamente, con altri gemelli, nel progetto finale che arriverà soltanto alla fine di giugno del 2021, (16 brani inediti di cui 10 inediti e 6 storici ri-arrangiati ) ci mostra la costruzione di un progetto molto ambizioso, che vede gli of NEW TROLLS entrare frequentemente in sala d'incisione, nel corso delle pause tour per completare le nuove partiture.

 

 

FUORI DI QUA – Un brano rock ottimamente arrangiato, con un ritmo che ti rimane in testa a cui si aggiunge un bellissimo testo attuale, un attacco frontale, punta il dito verso chi si estranea dalla nostra vita o da progetto, un urlo liberatorio, che tutti possiamo cantare. Una partitura, una scrittura provocatoria, che scivola via in modo fluido, tessuta con delicatezza ed intelligenza musicale, esplode nel ritmo e nella coralità, come ad indicare che la scelta, rimane su una strada diversa. Un concentrato imprevedibile, fresco e decisamente personale, cantato da una splendida voce, infarcito da venature rock che vanno anche oltre, con un riff dalle altissime note. Un sound efficace permette di immergersi nella partitura, immaginando un’altra angolazione, interpretato dagli of NEW TROLLS, una band che conosce a menadito il proprio mestiere.

LA MIA MUSICA - Dal primo ascolto, si nota, che il testo a grandi linee, ricamato su un sound accattivante e molto “sinfonico, energico senza esagerare, ricco di riff e di tastiere ostinate, esprime, al meglio, la biografia della voce solista, un viaggio che tocca il cuore con la potenza di sguardi profondi. Il pensiero vaga nella testa e cantando lo condivide, con chi, musicalmente lo ascolta, con dolcezza e passione. Un lavoro interessante, dove voce e strumenti, mettono in evidenza le idee chiare, che la band vuole esprimere e sarà, motivo in più, per seguirla nelle loro prossime uscite live e discografiche. In poco meno di cinque minuti, stupendo tutti, nella partitura si trova tutto quello che qualsiasi amante della buona musica vorrebbe da un disco, ma che negli ultimi anni, non è di certo stato facile trovare.