Acuarela, il Blog

Cuarto dìa

Scritto da: irene

Questo utente ha pubblicato 18 articoli.

Lo scorso 8 marzo abbiamo percorso le strade del centro di Santiago insieme a centinaia di donne. La marcia veniva d'improvviso interrotta da un gruppo di persone colorate che immobili mostravano dei cartelli con su scritto “Todos somos indigenos, gays, negros, jovenes, mujeres1”... Trascinavano inoltre un planisfero segnato da un percorso giallo. Più tardi scopriamo che questo è il percorso della marcia mondiale per la pace e la nonviolenza che partirà il 2 ottobre 2009 in Australia e che in tre mesi attraverserà tutto il pianeta per dire no alla guerra e alle armi. Tra la folla Daniela (casco bianco in Cile) individua una donna che porta una spilla con l'immagine della marcia. Ci avviciniamo e chiediamo informazioni; Ximena fa parte del movimento umanista, è molto gentile e disponibile, ci racconta della marcia e ci invita a partecipare agli incontri di chi la sta organizzando in Cile. Da qui nasce anche l'idea dell'intervista alla radio: Ximena viene a farci visita l'8 aprile e Brayan e Ninoska sembrano molto interessati al tema. Leggiamo dei frammenti di alcuni personaggi storici della nonviolenza e la curiosità aumenta. Brayan e Ninoska sono in gamba e riescono a gestire l'intervista in modo maturo; devo dire che alcune delle loro domande mi hanno positivamente sorpresa...

Ximena ci informa che la marcia passerà per il Cile a fine dicembre per poi concludersi in Argentina il 2 gennaio 2010, e ricorda più volte i siti da poter consultare per saperne di più o per aderire alla marcia:

quello Cileno:
http://www.marchamundial.cl/

e quello internazionale:
http://www.theworldmarch.org/

[esiste inoltre un sito italiano:
http://www.marciamondiale.org/ ]

E anche questa puntata termina serenamente, e chissà se qualche ascoltatore o ascoltatrice di Radio Siglo XXI a fine dicembre 2009 parteciperà alla marcia mondiale per la pace e la nonviolenza?

1“Siamo tutti indigeni, gay, neri, giovani, donne”.