Acuarela, il Blog

BALLO CONTRO LA VIOLENZA

Scritto da: Guerra

Questo utente ha pubblicato 30 articoli.
Questa settimana in studio ad accompagnarci Eduardo, Marcelo e l’insegnante di Break Dance “El Ponce”.
La trasmissione ha trattato un po’ la storia della Break Dance, ballo che stanno praticando in questo momento i ragazzi del gruppo dei grandi di Villa Gabriela.
Il ballo, come qualsiasi altra attivitá dell’Acuarela, ha lo scopo di lavorare e far riflettere i ragazzi su temi formativi che possano annullare le influenze violente che vivono tutti i giorni. Ed in questo caso la Break Dance come risoluzione nonviolenta dei conflitti.
Nel voler mettere in luce la situazione che vivono tutti i giorni i ragazzi in Cile vi riporto un piccolo articolo estratto dal Bollettino “Piú in la del tuo naso” del Servizio Giustizia e Pace qui in Cile.
L’ANNO scorso sono morti in Cile 9 Bambini minorENNI a causa della violenza sofferta nel contesto familiare. nel 2011 sono giá 10.
Puó sembrare incomprensible, pero’ e’ la realtá dei fatti.. In settembre di erano giá 10 i bambini morti per a causa legate al maltratto dei genitori. Il direttore del Sename (Servizio Nazionale dei Minori) (Sename) Rolando Melo dichiaró al giornale la Tercera che “queste cifre ci indicano quello che puo’ succedere se si accetta il castigo fisico. Per questa ragione abbiamo lanciato la campagna “Non e’ colpa sua” Rivolta non solo ai genitori ma anche ai differenti contesti dove vivono i bambini. “
Ulteriori cifre, riguardanti i bambini che sono ingressati nei Centri del Sename per maltratto, mettono alla luce la gravitá della situazione. 16 mila 685 minorenni hanno dovuto ricevere aiuto per aver subito violenza fisica o psicologica. La maggior parte ha un etá compresa tra gli 1 e i 3 anni.
Tra questi:
10 mil 541 furono vittima della negligenza dei genitori
2 mil 655 furono vittime di matratto psicologico
1.853 furono vittime di maltratto fisico lieve, 1.323 di maltratto físico senza lesioni; 313 di maltratto fisico grave.
Le statistiche dicono che la Regione Matroplitana (Santiago) e’ quella con il maggior numero di bambini maltrattati ( 5 mila 113), seguita dalla regione del Bio Bio con 2 mila 315.
capoeira 1