Bernardo Lanzetti ospite nel nuovo album di Vincenzo Ricca, “IV - Beaten Paths Different Ways”

Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2503 articoli.

Vincenzo Ricca's The Rome Pro(G)ject

“IV - Beaten Paths Different Ways”

 TRP Records 

            Ancora una volta sotto la bandiera indipendente della TRP Records, l'ideatore, compositore, polistrumentista e produttore del progetto, Vincenzo Ricca, sta per pubblicare il quarto capitolo della saga di “The Rome Pro(G)ject” dal titolo “IV - Beaten Paths Different Ways”, una raccolta di 13 brani, alcuni sono inediti, altri riarrangiati e risuonati, alcuni addirittura cantati. Un album che vede, per la prima volta insieme, tutti gli artisti che hanno contribuito ai tre lavori precedenti più una eccellente sorpresa, Bernardo Lanzetti.

            Ecco allora riunite in un unico album le inconfondibili sonorità delle chitarre elettriche di Steve Hackett, la voce narrante di sua moglie, Jo Lehmann Hackett, il magico flauto di suo fratello John Hackett, il romanticismo pianistico del primo tastierista della Hackett Band, Nick Magnus, e poi la inconfondibile voce narrante del compianto Francesco di Giacomo (Banco), il basso fretless più che unico di Richard Sinclair (Caravan, Camel, Hatfield and the North), i fiati fantasmagorici di David Jackson (Van Der Graaf Generator), il basso “alla Squire” e non solo, di Billy Sherwood (YES, Circa), il fantastico violino elettrico di David Cross (King Crimson).

            Accanto a loro le migliori promesse, ormai mantenute, del new progressive: Franck Carducci, Jerry Cutillo (OAK), Daniele Pomo (RaneStrane), Riccardo Romano (RaneStrane), Roberto Vitelli (Ellesmere, Taproban), Mauro Montobbio (Narrow Pass), e ancora Paolo Ricca, Giorgio Clementelli, Lorenzo Feliciati, Danilo Chiarella e Maurizio Mirabelli.

 

 

            Nonostante il “prog romantico” di Vincenzo Ricca si sia fin qui proposto e distinto in brani esclusivamente strumentali, in questo album, la grande novità: ben cinque brani sono cantati. Il battesimo di questa nuova fase avviene con il brano cantato da Bernardo Lanzetti, mitica voce della P.F.M. e degli Acqua Fragile, Artista che, oltre a inaugurare questa nuova fase di “The Rome Pro(G)ject”, rappresenta l’unica novità nel collettivo di maestri del progressive rock che da sempre ruota intorno al progetto.

“Beaten Paths”, secondo brano in ordine di apparizione del nuovo album, oltre a determinarne metà titolo, è dunque il primo brano cantato in assoluto a comparire in un disco targato The Rome Pro(G)ject.

La musica, composta da Vincenzo Ricca, è stata inizialmente ispirata da una canzone dei Blackfield, per poi evolversi notevolmente con l’apporto determinante di Bernardo Lanzetti, coautore del testo, in una prog ballad sospesa tra i finali di “Afterglow” (Genesis) e di “Impressioni di Settembre” (P.F.M.), pur rimanendo un brano molto personale in cui è facilmente identificabile lo stile di Vincenzo Ricca contrappuntato da una interpretazione magistrale di Bernardo Lanzetti. Il testo illustra le riflessioni di un imperatore romano sulla grandezza delle sue conquiste e su quanto ancora ci sia da realizzare.

Il cd album verrà ufficialmente pubblicato il 7 dicembre 2020 mentre sarà disponibile dal 27 ottobre per i fans e coloro che lo prenoteranno dal 27 settembre su www.vincenzoricca.it