Grande riconoscimento per Stefano Pantaleoni, tastierista dell'Acqua Fragile

Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2676 articoli.

Grande riconoscimento per Stefano Pantaleoni

Vincitore nella categoria “Composizione per Piano Solo”

I compositori finalisti erano cinque e il Maestro Pantaleoni, unico italiano, dopo la fase finale è risultato primo.

La European Composer Competition, faceva capo al Franz Schubert Konservatorium di Vienna dove erano pervenuti lavori di compositori da tutto il mondo.

Per Stefano, da alcuni anni anche tastierista del gruppo Prog Acqua Fragile, è il secondo 1°premio conseguito nel giro di due mesi!

L’ANALISI DEL BRANO PREMIATO DI STEFANO PANTALEONI

L’AQUILA, LA LIRA E IL CIGNO

tre rapsodie per pianoforte

Il titolo allude a tre costellazioni del cielo: l’Aquila (equatoriale celeste), la Lira e il Cigno (emisfero celeste boreale). L’affinità dell’opera a questa dimensione astronomica è dovuta alla scelta del materiale sonoro (e al suo trattamento) con cui le tre rapsodie sono concepite: dall’approccio atonale di berghiana memoria dell’Aquila, al fluire seriale di rigore schoenberghiano della Lira sino al viscerale legame con la poetica weberniana del Cigno.

L’Aquila è dunque atonale mentre la Lira e il Cigno, entrambe dodecafoniche, appartengono allo stesso emisfero celeste boreale.

Il rapporto fra materiale sonoro e articolazione formale procede e si evolve manifestandosi progressivamente nelle opposizioni (struttura rapsodica/rigore seriale) e nelle affinità (forma rapsodica variegata/grande libertà metrica), in una prospettiva complessiva di dualità qua intesa come complementare. L’interazione percettiva che ne deriva guida il lavoro creando così inviluppi dialettici in divenire che si combinano e intersecano attraverso modelli di scrittura pianistica di diverso spessore.

 

 

L’opera è stata premiata:

-al Concorso internazionale di composizione “V. Bucchi” di Roma XIV edizione (1991) e pubblicata dalla casa editrice Edi-pan di Roma ((unico brano segnalato nella sua categoria con menzione d’onore);

-2nd international music competition-Academia musica di Vienna, 16 agosto 2021, 1° Premio (con prima esecuzione mondiale);

-European composer competition - Franz Schubert Konservatorium di Vienna, 12 ottobre 2021, 1° Premio. Questo concorso prevedeva una fase eliminatoria per la quale sono risultato l’unico italiano fra cinque finalisti.