KEvin Follet: Binary Kingdom è il nuovo album (di Natale?)

Scritto da: SottoSuolo

Questo utente ha pubblicato 281 articoli.

Ciao a tutti, ragazzacci della Yastaradio!

Dovrei fare i consueti auguri di Natale, Buone Feste, tante care cose, anceh a te e famigli, ecc.

Lo farò, ma a modo mio - anche perché se mi metto al pc alla vigilia di Natale dev'esserci un ottimo motivo - informandovi che il buon Kevin Follet, producer del mio cuor in quel della città di Verona, si è concesso di offrire al mondo, proprio oggi, il suo nuovo album Binary Kingdom.

Vi assicuro che di cine o fonopanettone non c'è proprio nulla, ma una bomba, un viaggio fuori di melone tra le più svariate scelte musicali della serie "A noi delle etichette nun ce ne può fregà!".

Detto ciò, bando alle ciance. Vi lascio il comunicato stampa del disco e fidatevi: ascoltatevillo!

Anche a voi e famiglia,
Malbo

Ps. in fondo trovate il link di ascolto su Spotify 

 

KEVIN FOLLET

FUORI OGGI

BINARY KINGDOM

(Drummond Records)

Il regno dei codici si rivela

Binary web

È finalmente arrivato il giorno tanto atteso: BINARY KINGDOM (Drummond Records), il nuovo album del veronese KEVIN FOLLET è disponibile da oggi su tutte le piattaforme di distribuzione digitali.

Un disco segnato da un percorso insolito come insolita è la data di uscita: la vigilia di Natale. Percorso dettato dalla voglia del producer di presentare il nuovo lavoro un singolo alla volta.

Infatti l'uscita dell'album è stata preceduta dai singoli Table Tennis Odissey, Keep It Rollin',Collapsing Castle, Voodoo, Love Is For The Living e Ancestors.

Sono davvero molte le collaborazioni che hanno visto partecipi all'interno di questo lavoro numerose altre figure di spicco tra i più svariati generi musicali.

Hanno partecipato alla realizzazione dell'opera: Laura Masotto, Alfa Neu, Osvil D, Dj Fazo, Squid To Squeeze, Telegalaxxxy, Sicarius Hahni.

Dice l'autore, riguardo all'ultimo lavoro:

Binary Kingdom è l'estensione dei due precedenti lavori, “Viscera” e “Just A Scratch On The Surface”, una raccolta di sensazioni e stati d’animo come i sopra citati ma la differenza è che questa è un'esperienza che ho voluto condividere con cari amici musicisti, un'occasione di confronto che indubbiamente mi ha arricchito artisticamente e che ha dato un tocco di magia là dove prima non c'era.”

Kevin Follet è un esponente veronese della musica elettronica contemporanea distintosi per ricerca, innovazione e sperimentazione. Un artista dalle molteplici identità, che gli hanno permesso di prendere parte a numerosi progetti, proponendo un ventaglio di esperienze sonore incredibilmente vasto. Polistrumentista, dal '92 ad oggi, ha fatto suoi i più svariati generi: elettronica, edm, idm, trip hop, sperimentale, drone, ambient, punk, jazz, crossover, post metal, sludge. Tra i progetti che lo vedono tuttora impegnato citiamo le band WOWS e Dark Inc., come solista invece citiamo Viscera AV Show e Sleep Disorder AV Show, progetti che gli hanno consentito di esibirsi in tutta Italia ed anche all’estero. Dal 2010 è socio fondatore di Drummond Records, etichetta discografica di musica elettronica che ha all'attivo numerose produzioni ed un roster di oltre 25 artisti tra nazionali ed internazionali. Ha condiviso il palco con: Shigeto, Superpitcher, Petar Dundov, Arturo Hevia, Einmusik, Tim Paris, Brando Lupi, Ricardo Tobar, Ryan Davis, Tiger Rose, Eraldo Bernocchi, Naresh Ran, Hate & Merda, Bologna Violenta, Chrch, Mayhem, Storm{o}, Estatic Vision solo per citarne alcuni.

ASCOLTA BINARY KINGDOM (Sì, però non è che ora stacchi da Yastaradio e vai su Spotify! Cioè, apritelo in una nuova scheda e tienitelo per dopo!)