Celestial Waters - Insentient

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1269 articoli.

celestial waters insentient(Exalted Woe Records, 2014)

Voto: 80

#PER CHI AMA: Black atmosferico, Blut Aus Nord

 

 

Posso vantarmi di essere uno dei cinquanta fortunati che può godere dell'etereo sound estremo in cd dei Celestial Waters (in digitale con dolby surround 5.1). La band di Rapid City (South Dakota) è un duo, in cui il buon JS suona tutti gli strumenti mentre JM ha il ruolo di vomitare tutta la sua rabbia nel microfono. 'Insentient' è un EP di 4 pezzi che si apre con "I", mid-tempo dall'incedere spettrale, incentrata principalmente sullo screaming acuminato di JM e su una ritmica sinistra in cui ronza un'aguzza chitarra, un basso tonante e una flebile tastiera, per un effetto finale dalle tinte assai lugubri. Le atmosfere si fanno ancor più nebbiose con "II", song maligna che potrebbe ispirarsi all'abissale musica dei Blut Aus Nord, con tutte le loro peculiari pieghe disturbanti, nevrotiche, sognanti e schizoidi, per un viaggio che porta direttamente nel profondo, toccando i giusti tasti dell'io psichico. I Celestial Waters hanno una spiccata personalità che emerge prepotente nel terzo brano, "III", una song che, seguendo i dettami dei migliori Darkspace, viene guidata dalle pulsazioni intergalattiche di un basso ipnotico, il vero motore che pilota il suono di questo imprevedibile act statunitense che riesce a offrire un cinematico break ambient prima che il sound torni a contorcersi su se stesso come se fosse affetto da epilessia. La conclusiva "IV" è una song che parte più rabbiosa, ma è solo apparenza: il tumultuo interiore dei Celestial Waters emerge anche in questo pezzo che torna a ricalcare gli insegnamenti di Vindsval e soci, grazie a un timbro cupo in cui ad esaltarsi sono le mortifere atmosfere sulfuree. Peccato solo che 'Insentient' sia un EP di quattro pezzi, avrei desiderato godere ancora delle psichedeliche prodezze sonore del duo JM e JS, splendida sorpresa di questa inquietante estate glaciale, proprio come il sound di questa new sensation.