THE LEGION - Revocation

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1535 articoli.

2006 (Listenable Records)

voto: 60

# PER CHI ASCOLTA: Swedish Death-Black, Marduk, Setherial, Dark Funeral

Questo è uno di quegli album che non so mai come recensire e valutare. Trattasi di un furioso death/black metal in pieno swedish style, con chitarre ronzanti, ritmiche assassine e vocals infernali, che tributa pesantemente ad act quali Dark Funeral e Marduk. La cosa positiva, ed è forse per questo che il mio giudizio risulta sufficiente, è la presenza di chitarre (rare, non preoccupatevi) che tessono linee melodiche, che perdurano per l’intera durata di un brano, in grado di proiettarmi indietro di dodici anni quando, ancora giovinetto, acquistai tramite una ‘zine padovana, il demo di un gruppo svedese, tali Sarcasm, che stravolse enormemente i miei gusti musicali. Tutto questo giro di parole, per farvi capire che i nostri non inventano nulla d’innovativo, però la musica che suonano, pur essendo un inno selvaggio alla fiamma nera, sicuramente non deluderà i fan più intransigenti del genere. Tecnica, ferocia, malvagità pura, schegge impazzite di death-black si fondono perfettamente a costituire il classico cd senza fronzoli “Made in Sweden”. Per chi non ama il genere, un consiglio spassionato: lasciate perdere, là fuori ci sono gruppi in grado di darvi maggiori emozioni, ma se proprio avete bisogno di una colonna sonora per il vostro party satanico, beh sicuramente questi Legion faranno al caso vostro...

# MASSIMA ALLERTA: le melodie imbastite nella quarta traccia...

# COLPO DI SONNO: la staticità generale dell’album, privo di grossi guizzi...