CAPTIVUS DIABOLI - Promo 1999

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1269 articoli.

(Self, 1999)

Nati nel 1996 da un’idea del chitarrista Dino Vicedomini, i CAPTIVUS DIABOLI giungono nel 1999 alla registrazione di questo promoCD composto da quattro tracce. Il genere suonato dai quattro musicisti napoletani è un death metal molto melodico che ha subìto in modo evidente l’influenza della scuola svedese soprattutto nel riffing e sono proprio gli intrecci di chitarra a dominare il tutto, mescolandosi anche al lavoro di tastiere, sempre presenti in dosi massicce e qui magistralmente suonate da Ilenia. Reminiscenze maideniane si sprecano e traspaiono insistentemente durante l’ascolto dei quattro pezzi, tutti intelligentemente suonati e senza dubbio rivelatori della grande energia spesa nella loro composizione. Rigorosamente aggressivo, il cantato death risulta particolarmente efficace mentre compare qualche ingenuità nell’uso della voce pulita. Intendiamoci, i nostri non propongono nulla di nuovo e la scarsa originalità del loro stile rappresenta forse l’unico neo del demo ma, se poi badiamo al campionario di bands (sia italiane sia internazionali) che affollano la scena death metal, ci accorgiamo subito che molte di queste, pur godendo di contratti “importanti”, non sono certo migliori dei CAPTIVUS, anzi! Si tratta quindi solo di aggiustare il tiro e in futuro i CAPTIVUS DIABOLI faranno parlare di se, freschi anche di un nuovo contratto firmato per la Pulsar Records.