AXEN - Scream of Desperation

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1279 articoli.

(Self, 2009)

voto: 55

# PER CHI ASCOLTA: Thrash, Testament, Exodus, Over Kill

Una terrificante intro apre questo MCD di 5 pezzi degli inesperti Axen. Formatisi infatti nel 2009, mostrano in questo lavoro tutta la loro inesperienza, sebbene provengano da altre precedenti esperienze. A partire dalla pessima produzione, che penalizza enormemente il suono della batteria (ricordate “St. Anger” dei Metallica?), il combo siciliano prova a miscelare il thrash anni ’80 con i suoi acuminati riffs di chitarra e le pesanti ritmiche (qui assenti) con il death metal. Il risultato però è ancora distante da poter essere definito sufficiente: mi è sembrato di fare un bel salto nel passato di vent’anni quando le band che seguivo, Alligator o IN.SI.DIA, cercavano di fare il verso ai godz americani, Metallica, Testament o Over Kill, ma l’esito era sempre lontano anni luce dalla proposta d’oltreoaceano. L’interpretazione del thrash metal da parte delle band italiane non ha mai riscosso grandi consensi dal sottoscritto, e questi Axen purtroppo non sono immuni dalla mia falce assassina. A parte la title track, cè’ ben poco da salvare in questi brani, se non qualche bell’assolo qua e là che risolleva per un attimo l’umore di una canzone. La performance del vocalist è poi tutta da dimenticare, per la sua indecisione o voluta scelta, di non usare una voce growl, ma neppure una pulita, bensì optando per uno sporco mix che alla fine finisce col mostrare solo la precarietà qualitativa dell’ensemble italico. Rimandati fino a nuovo ordine: chissà se l’album che stanno scrivendo stia smussando i lati negativi della loro proposta, me lo auguro proprio...

# MASSIMA ALLERTA: per gli spietati solos di “Frozen in Pain” e “The Morbid Law”

# COLPO DI SONNO: la batteria stile “pentola” è qualcosa che proprio non tollero