I-DEF-I - Bloodlust Casualty

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1286 articoli.

(Casket/Audioglobe, 2006)

voto: 70

# PER CHI ASCOLTA: Metalcore, Faith No More, Killswitch Engage, Trivium

Un’altra new sensation è in arrivo dalla terra d’Albione, da Manchester esattamente: si tratta questa volta dei I-Def-I, band che inizialmente avevo scambiato per un qualche side-project di Mike Patton, per una certa analogia vocale con l’ex vocalist dei Faith No More. È difficile non rimanere fermi ascoltando questo cd, che consta di 6 tracce cariche di rabbia e trasudanti una grande energia, che potranno riportarvi alla mente i tempi d’oro di “The Real Thing”, vero e proprio capolavoro del crossover di fine anni ’80 targato FNM. Certo non raggiungiamo i livelli espressi con quell’album, però l’esordio di questa giovane band inglese non deve passare del tutto inosservato: sfuriate al limite del death, intermezzi catchy, melodie di facile presa, coadiuvate dalla bella voce pulita del cantante (come già detto simile a quella di Mr. Patton) e da urla hardcore, queste sono le caratteristiche di base di questo EP di debutto. "Bloodlust Casualty" saprà conquistarvi fin dal primo ascolto per merito delle originali idee di questi ragazzi che nei 27 minuti che costituiscono l’album, ne combinano davvero di tutti i colori. Per loro prevedo un futuro brillante, perchè le potenzialità ci sono eccome e si sentono... davvero talentuosi!

# MASSIMA ALLERTA: la parte centrale di “The Last Element of Doubt”, romantica...

# COLPO DI SONNO: troppo breve l’album per un calo di concentrazione...