ALVERG - Elde

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1269 articoli.

alverg elde(Soulseller Records, 2009)

voto: 60

# PER CHI ASCOLTA: Black, Immortal, Enslaved, primi In the Woods

 

Della serie “A volte ritornano”: la Soulseller Records si è messa a riesumare band scomparse da tempo dal panorama metal. Dopo aver rispolverato alla grande gli svedesi Thornium, ecco ricomparire dall’oltretomba gli sconosciuti norvegesi Alverg, che dopo sei anni dal loro demo di debutto, tornano a calcare la scena, proponendo finalmente il loro debut sulla lunga distanza, dopo un susseguirsi di sfortunate circostanze. La proposta dell’enigmatico duo di Arendal è un inno alla maestosa natura della propria nazione, almeno cosi si evince dalle note biografiche della band, dato che l’intero album è cantato con liriche in lingua madre, comunque ispirate alle montagne, i fiordi e cascate norvegesi. Il sound della band poi riprende il filone old school di metà anni ’90, che aveva in Immortal, In the Woods ed Enslaved, i maggiori esponenti. Peccato che nel sound dei nostri non ci sia un granello di quella genialità che ha caratterizzato le band succitate. Non basta infatti creare pezzi che giocano sull’alternanza tra furia black e mid tempos doom, con le grim vocals di Lóge a decantare tutto il proprio amore per la natura. Neppure le epiche cavalcate in stile Burzum, le malinconiche (e banali) incursioni col piano, l’alone misterioso conferito dalla bassa registrazione (di volume intendo) o le deprimenti distorsioni chitarristiche, riescono a rendere “Elde” un pregevole prodotto; si scade purtroppo più volte nel classico già sentito. Tengo comunque a precisare, che il debut degli Alverg non è che sia brutto, però non è nemmeno questo gran capolavoro: è un lavoro che galleggia sulla sufficienza e niente più, quindi esclusivamente consigliato a chi ha nostalgia per questa tipologia di sonorità. Speriamo di non dover aspettare altri sei anni ora…

# MASSIMA ALLERTA: per qualche passaggio particolarmente ispirato, seppur raro

# COLPO DI SONNO: se non si alza particolarmente, il volume il rischio di dormire è elevatissimo