Amily - To All In Graves

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: kent666doom

Questo utente ha pubblicato 104 articoli.
Amily To All In Graves(Solitude Production, 2012)

Voto: 55
 
#PER CHI AMA: Gothic Doom, Symphonic Metal, Draconian, Nox Aurea
 
 
Non c'è molto da dire riguardo il debut degli ucraini Amily, band che esordisce per la Solitude Production con un gothic doom colmo di sinfonie, una combinazione fin troppo abusata nel corso degli anni e degli ultimi tempi. Già dalle prime due tracce si capisce però che c'è qualcosa che non quadra, la musica non è ben amalgamata, si presenta il desiderio di far trasudare dolore e gotico romanticismo senza però provarci veramente, a questo si aggiungono anche delle sonorità sintetiche che fanno perdere del tutto l'atmosfera che il duo ucraino vorrebbe e dovrebbe suscitare. Nonostante la presenza di un growl notevole attiri l'attenzione, il disco si presenta tremendamente piatto ed anonimo, con le orchestrazioni operistiche che dovrebbero arricchirlo e renderlo interessante, ma che in realtà generano l'effetto contrario, raffreddando apaticamente le composizioni, che finiscono per annoiare con la loro semplicità. Suggeriamo a questa neonata band di lavorare molto nel prossimo periodo, per farsi trovare molto più preparata e con personalità, alla loro prossima release.