Antigama/Psychofagist - 9 Psalms Of An Antimusic To Come

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: kent666doom

Questo utente ha pubblicato 104 articoli.
Antigama Psychofagist 9 Psalms Of An Antimusic To Come(Subordinate, 2012)

Voto: 65
 
#PER CHI AMA: Experimental, Noise, FreeJazz, Grindcore
 
 
Una piacevole sorpresa questo split di Antigama e .psychofagist.: già leggendo gli artisti, si capisce che questo disco sia molto particolare e ammettere che riesca completamente a (s)co(i)nvolgermi. La prima parte dedicata agli Antigama annega nelle sperimentazione più totale, coinvolgendo parti di death metal moderno, post-hardcore e noise, tanto che durante l'ascolto di "Paranoia Prima" mi chiedo cosa stia succedendo, mentre mi prende un sorriso in "For Just One Breath" grazie ai suoi suoni non convenzionali e al walking bass, che fanno apparire il tutto ideale per un lounge bar. Si capisce immediatamente che con "Apophtegma Nonsense" comincia la parte riservata ai .psychofagist., grazie al loro tipico sound che prevede una chitarra in stile jazzata estremamente veloce, un cinque corde dal suono ferroso ed una batteria fin troppo tecnica. Emerge "Aritmia" come traccia più varia che comprende al suo interno dei rallentamenti e l'apice ritmico del combo piemontese; in chiusura non si può non citare la cover di Tom Waits, "Misery Is the River of the World", smontata e rimontata a piacimento. Uno split con due anime diverse, la prima per chi è anche appassionato di ambient e noise, mentre la seconda per chi è più patito di free jazz e grindcore estremo.