Mogwai - Atomic (2016)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Mogwai AtomicLabel: Rock action records

Issued: 2016

 

 

 

 

 

 

Aforismi kraut (la rapsodia early-settanta Ether à-la Can, la più synth/etica e ottantiana U-235 à-la Kraftwerk) e rarefazioni cosmiche (la flottante Are you a dancer? ma anche, paradossalmente, la radiazione sonica di Prypiat così frontale e annichilente, il fall-out cosmico di Tzar e Ether). L'ultimo album del collettivo scozzese (in realtà pare si tratti di una soundtrack ampiamente rimaneggiata) risulta affine eppure diametrale nei confronti della musica elettronica 70-80 (Jarre, Oldfield et cet.): qui suspense e (la solita, sublime) calibrazione, là una (sovente generalista) filosofia schiaffa-tutto-dentro (ascoltate soprattutto Weak force e Little boy). Apparentemente carente in termini di dinamica (ma è quello che in genere succede quando si ascolta musica scritta per immagini senza vedere le immagini), porterete però con voi la sensazione di un album, una volta ancora, autorevolmente revanscista, eppure eccezionalmente sinestetico. Ascoltate questo disco e poi congratulatevi con l'autore per avere recensito l'ultimo album dei Mogwai senza utilizzare, almeno fino alla penultima parola compresa, il fottutissimo prefisso “post”.

 

Sì però avrei fretta: Scram / Are you a dancer?