Charming Timur - So far so good (2018)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Charming Timur So far so goodLabel: CD baby

Issued: 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

La prima compilation del tormentato polistrumetista postmetallaro finlandese, una compilation - non vi sarà sfuggito - che porta lo stesso manosuimaron/beneaugurante titolo della celeberrima compilation di Bryan Adams) campiona diciotto tracce da cinque fottutissimi album autoprodotti in cinque fottutissimi anni. Sinistre elucubrazioni collocabili in una ipotetica e fantasiosa intersezione oltretombale tra una specie di depressive black metal ottimista (This day could be my last) e una sorta di digital hardcore melodico (How to be a creepy perv, Dangerous to delf and others), che amalgama elettronica, chitarre distorte, persino scratch (Ego machine), una macchinetta rotta dell'autotuning (Cut you open), ectoplasmatici sospironi (Close) e un growl-gorgogliante-tipo-mascherone-degli-slipknot, liquefatti insieme in un disturbante (e lunghetto) crogiuolo di dissonanze soltanto genericamente e pretestuosamente etichettabile come noise-metal, post-metal o qualcosaltro-chevipareavoi-metal. Non esattamente ciò che definirei la mia tazza di tè. Però forse la vostra sì.

 

Sì però avrei fretta: Keep you safe / Cut you open