Franco Battiato - Nomadas (1987)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Battiato nomadsLabel: EMI

Issue: 1987

 

 

 

 

 

 

Una selezione equanime del periodo pop/sunglasses (due Mondi, due Orizzonti e una sola per ciascuno degli altri album) seppure a prevalenza arabico/melodica (con l'unica doverosa eccezione di Bandera blanca) (quasi) interamente reincisa (tutta tranne i due estratti da Mondi) e volonterosamente (va detto, di tanto in tanto comicamente) ricantata in spagnolo per il mercato iberico e sudamericano. I suoni risultano complessivamente ammorbiditi delle (eventuali) escrescenze wave, nelle opposte direzioni rock (Bandera blanca) e funcheppop (Mal d'Africa; una Yo quiero verte danzar tunzettosa ante litteram; una Nomadas, allora inedita e solo pochi mesi più tardi su Fisiognomica, buffamente addobbata con una vistosa partitura di tablas, e dotata di cotanto finale ampiamente ethniko, ma scarsamente fonethiko). L'attenzione mediatica e il successo commerciale in Spagna dell'album andarono oltre le aspettative, forse pure per merito del terrificante (ma tricologicamente iperventilato) videoclip di Nomadas, che fareste davvero bene a non perdervi (è facilmente reperibile su Sua Santità Youtube). Al contrario, una pubblicazione scarsamente significativa, e pressoché ignorata, qui da noi.

 

Sì però avrei fretta: Nomadas / Perspectiva Nevskj