Franco Battiato - Telesio (2011)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

telesioIssued: 2011

Label: Sony

 

 

 

 

 

La quarta opera lirica di F-B, di diciassette anni successiva alla precedente (Il cavaliere dell'intelletto, 1994, messa in scena in svariate occasioni eppure mai pubblicata), rivela una discontinuità nei confronti tanto del pasticciato concettualismo settantiano approcciato nella Genesi (cfr. Le stimmate) quanto delle rigorose dissonanze minimaliste esplorate nel Gilgamesh e, in misura differente, nella Messa arcaica (cfr. ad es. Elettronica arcobaleni / Duplice intelletto). Al di là di certe indovinate bizzarrie (i divertenti gorgheggi di Un amore romano, la metrica acronica del Prologo - cui tra l'altro fanno seguito nientemeno che un Inizio e una Ouverture) e una certa ridondanza di recitativi, e facile individuare quel melodrammatico e tumultuoso fraseggio di archi e pianoforte che caratterizza anche la più recente produzioni pop (cfr. Corale, oppure i sentori arab/eschi de Il sogno). Commissionata dal Comune di Cosenza in occasione del cinquecentenario della nascita del filosofo locale Bernardino Telesio, il cui pensiero tutti voi conoscete a menadito, la breve vita dell'opera si esaurirà dopo soltanto una manciata di repliche al Teatro Rendano di Cosenza lasciando a terra un'olezzosa striscia di polemiche sull'entità dei costi.

 

Sì però avrei fretta: Il sogno / Danza I