Motorpsycho - Timothy's monster (1994)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Motorpsycho Timothy s monsterLabel: Stickman records

Issued: 1994

 

 

 

 

 

 

Così lontano eppure così vicino a quella musica fuzzy-folk scelleratamente denominata col nome di un famoso archeologo-esploratore cinematografico dotato di frusta e proposta praticamente da tutte le band del pianeta nella prima metà degli anni '90, Timothy's monster aggiunge una tessera, forse la più importante, al complicato motorpuzzle psychosonoro, vale a dire il songwriting di Bent, anticipando (e forse racchiudendo) buona parte della produzione M-P fino almeno a metà degli anni '00. Guardando indietro, Grindstone e l'aggettivo "monumentale" rimangono gli unici due elementi in comune col precedente Demon box. Smaccatamente houses-of-the-zeppeliniane la architettonica Giftland (Rain song) e la megalitica The wheel (No quarter) senza la quale, osserva giustamente un certo Tommy Olsson, questo album avrebbe tutt'al più potuto intitolarsi Timothy's gremlin.