AA.VV. - Big blue ball (2008)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1161 articoli.

Big Blue BallLabel: Real world records

Issued: 2008

 

 

 

 

 

 

Superficialmente consideranto una sorta di genere musicale onnicomprensivo, definitivo, ma di fatto nato, vissuto e deceduto nel soggiorno di Peter Gabriel a cavallo tra gli ultimi anni ottanta e i primi novanta, il genere "world music" ritrova in questa raccolta postuma di session d'epoca, una delle sue massime espressioni. Erano i tempi in cui l'intellighenzia musicale non anglofona soleva cazzeggiare negli studi Real World per un bang lhassi bello potente, uno spinello di charas o una tazza di mate de coca. I quindici anni di post-produzione filo-gabrieliana sono risultati forse un po' troppi da digerire e questo album dal cast stellare appare oggi polveroso e eccessivamente azzimato. Il coretto di Exit through you è un evidente omaggio a Self control di Raf.

 

Sì però avrei fretta: Everything comes from you / Habibe / Whole thing