Alan Parsons - A valid path (2004)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Alan Parsons A valid pathLabel: Artemis records

Issued: 2004

 

 

 

 

 

 

Tra una ozric-dilavata etno-ambientale Return to Tunguska (opportunamente addizionata del big di turno, nello specifico uno scialacquato David Gilmour in persona), il DnB nortecnologico da ora di pranzo di Tijuanic, una jeanmicheljarrata d'annata (L'arc en ciel), la ballatucola pop More lost without you degna dei migliori Rembrandts, quelli della sigla di Friends, o gli ineffabili remix italo-disco di Mammagamma e The dream within a dream (individuabili dai fantasiosi titoli, rispettivamente, Mammagamma 2004 e A recurring dream within a dream) degni dei Pink project più gastroenterici; in mezzo a tutto questo bendidio, dicevo, è davvero difficile distinguere i momenti più ridicoli da quelli più imbarazzanti. E' innegabile che l'ultimo sguaiato, irriconoscibile progetto di Alan Parsons sembra essere proprio la demenza senile.

 

Sì però avrei fretta: Chomolungma / We play the game / Mammagamma 2004