Alt-J - This is all yours (2014)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1256 articoli.

Alt J This is all yoursLabel: Infectious music

Issued: 2014

 

 

 

 

 

 

Dondolare ornitologicamente, lassù, in bilico voyeuristico tra sento e non-sento spintonati dalla programmatica Intro, quasi Realworld nel corpo ma ruffianamente indo-cino-coreo-giappa-beat nel riff. E poi Hunger of the pine è progressive almeno quanto uno starnuto di Thom Yorke, Nara è diametrale tra O-lay-ale-loya dei Sacred spirits e Time it's time dei Talk talk, il mistificatorio southern ovattato di Left hand free sgraffigna i migliori momenti di Digging in the grave di Gabriel e la chiusura di Choice kingdom a sentire bene olezza di Lamb lies down on Broadway. Sì, certi la-la-la infastidiscono i penultimi Beatles, quelli di Sgt. Pepper e Yellow submarine per intenderci, sì, certi vocalizzi bluegrass-arenbì (Every other frekie) sbruffoneggiano oltre misura e i passaggi tipo coltello-sul-bicchiere fanno venire in mente certi irritanti Deus tardonovanta, sì, sì, sì, ma alla fine l'album convince. Con grande soddisfazione da parte di Chiara F..

 

Sì però avrei fretta: Intro