AA/VV - Mixed by Focal - Polarity

Postato in Yasta la Vista

Scritto da: Bob Stoner

Questo utente ha pubblicato 283 articoli.

mixed by focal polarity(Ultimae Records, 2017)

Voto: 80

#PER CHI AMA: Electro Techno Music/Ambient

 

 

 

Difficile giudicare un lavoro così imponente, trattandosi fondamentalmente di ambient music, ritengo che sia da considerare una vera chicca per stoici appassionati del genere, una sfida che la sempre verde Ultimae Records ha voluto lanciare ai suoi più tenaci seguaci. Una collezione di hand - mixed monumentale che supera l'ora di durata per entrambi i lati, per così dire se fosse un vecchio vinile, uno etichettato come "Ambient Side" l'altro come "Techno Side", contenenti entrambi brani di autori noti, appartenenti all'etichetta transalpina, da Aes Dana a Deadbeat e molti altri, passando per gli alter ego, Focal e Kinosura, dello stesso autore dell'opera, ossia Amaud Galoppe. Celato sotto lo pseudonimo di Focal, Amaud si diverte a reimpastare e rivisitare i brani suoi e dei colleghi come se dovesse preparare una pozione magica che nella parte ambient acquista un valore assai alto in termini di profondità e devozione, mentre nella parte techno, disperde un po' della sua carica evocativa in favore di un sound ricercato, coinvolgente ma sterile in fatto di esplorazione cosmica e spirituale, più incentrato su ritmi frastagliati e suburbani e con l'orizzonte aperto a lussurie drums'n'bass/acid house e dance music. Il lavoro è sicuramente notevole per quanto riguarda l'ambient side (il mio preferito) con un gusto sonoro adorabile. Molto più leggera ma non scialba o banale, l'altra sua espressione in forma techno, da locale notturno di classe ad alta fedeltà, con il classico sound teutonico in salsa psichedelica e un moderato impulso nelle percussioni e nei bassi. Si continua sulla falsariga del genere coniato ad immagine dell'etichetta francese, con un'altra opera di prim'ordine, decisamente sempre sopra alla media, con qualità e resa sonora ai confini della realtà, dove l'uomo e la macchina s'incontrano in scenari da film cerebrali, astratti e psicologici, mari di droni digitali coloratissimi e oceani cristallini, mostrandosi come una vera autorità in campo ambient elettronico. Bella anche la possibilità di ascoltare il full mix (ovviamente da ascoltare in toto nella sua forma integrale) di entrambe le versioni, oppure, in brani singoli a 24bit che troviamo sulla pagina bandcamp dell'etichetta, accompagnati da un bel artwork alchemico, derivato dall'opera degli artisti plastici Suzy Lelièvre e Raphaël Kuntz. Buon ascolto, cercate solo di non perdervi in questo nuovo fantastico viaggio mistico verso luoghi e mondi immaginari.