Il giorno 21 di Francesco Di Giacomo

Postato in Blog

Scritto da: MAT2020

Questo utente ha pubblicato 2258 articoli.
 

21 settembre

La speranza oggi è quindi solo una parola?

“Non è una parola o una finestra, è qualcosa che devi costruire, in cui metterci le mani dentro. È qualcosa che fai con acque azzurre e acque chiare, ma anche con acque scure…”.

(da una intervista a Francesco)

Ci sarai sempre. Buon viaggio Capitano.

Wazza

Alla mia nazione

Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico,

ma nazione vivente, ma nazione europea:

e cosa sei?

Terra di infanti, affamati, corrotti,

governanti impiegati di agrari, prefetti codini,

avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi,

funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,

una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino!

Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci

pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,

tra case coloniali scrostate ormai come chiese.

Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti,

proprio perché fosti cosciente, sei incosciente.

E solo perché sei cattolica, non puoi pensare

che il tuo male è tutto il male: colpa di ogni male.

Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo.

(Pier Paolo Pasolini)