Overjam International Reggae Festival 6-8 August 2021

Scritto da: Mass

Questo utente ha pubblicato 56 articoli.

massi reggae

Rieccoci per una nuova avventura in terra straniera, seppure di pochi chilometri. Siamo infatti diretti al festival Overjam, un evento reggae, la musica in levare che anche da noi ha molti seguaci. Molti i nomi importanti che stanno disegnando la scena attualmente, primi tra tutti gli Africa unite, usciti da poco con un nuovo album. La location del festival è Lubiana, nella vicina Slovenia. Siamo in 4: io, il Pollo, il Polpe e Christian. Orfani del rototom ci siamo accoppiati 
a questo nuovo evento, sperando che non ci faccia rimpiangere il festival spagnolo.


La location merita: si tratta di un campeggio sulle prime Alpi slovene. Un clima fresco nonostante fossimo in luglio inoltrato. Troviamo agilmente una locazione per le tende e il furgone che ci farà (egregiamente) da camera. Sono ormai diversi anni che manchiamo al rototom e questo è il festival più prossimo che gli somiglia. Il viaggio si svolge agilmente senza particolari intoppi e arriviamo al festival in orario utile a cenare e goderci i concerti. L'accampamento è dei migliori, considerato il maltempo: siamo nel parcheggio prossimi ai bagni e all'ingresso. Ci accampiamo e ci dirigiamo subito all'ingresso per seguire i concerti. Il giro di perlustrazione del festival si svolge egregiamente senza intoppi ed eccoci già pronti per la prima cena. La facciamo velocemente in attesa dei concerti ed eccoci già pronti a scendere in pista. Lo spazio è comodo e agevole. Per me la cosa è importante perché sono vittima di una meningite di cui vi racconterò in un altra storia. Assistiamo senza intoppi ai concerti. Le regolazioni audio sono buone e ci lasciano godere appieno la musica, anche se nel mo cuore impiango il rototom. Ma ritornerò statene certi.

I concerti della prima sera vanno avanti in piena forma fino alla fine ed ecco che le persone abbandonano la pista. Come in tutti i festival che si rispettano c'è sempre un bar che rimane aperto ed è proprio lì che andremo a svernare. Il giorno seguente lo trascorriamo al fiume. Pieno di attività e musica anche per i bimbi. La giornata trascorre serena fino alla serata quando vanno in scena gli artisti del venerdì. La serata trascorre tranquilla e serena e la furgonetta si dimostra un'ottima camera. Il giorno seguente va avanti tranquillo tra il festival e il fiume dove stiamo quasi tutto il tempo spaparanzati al sole. Torniamo in tenda per la doccia e la cena che si svolgerà assieme a 3 ragazze slovene conosciute nell'occasione. Il concerto serale ha un suono da paura. I bassi evirano qualsiasi emozione e ti lasciano nel campo a pensare al futuro. 
Continuiamo avvolti dalle good vibrations per un' altra ora e poi vogliamo finire la giornata in dancehall...ma le mie gambe si lamentano e ci dirigiamo quindi a letto. Prima di
 imbrandarci abbiamo un ultimo dialogo con le nostre vicine
. Dopo una nottata di sonno il giorno ci sorride nuovamente e rieccoci quindi al fiume. Il clima diciamo che ci ha aiutato molto. E le ragazze pure. Grazie Lubiana! E a presto rototom!