Acuarela, il Blog

“ABRIENDO PUERTAS”

Scritto da: Alessandro Lodi

Questo utente ha pubblicato 30 articoli.

Questa settimana riproponiamo la trasmissione andata in onda su yastaradio lo scorso 14 dicembre. In quella occasione avevamo invitato Fabiola Silva e José Beltran della Fondazione Coanil, un ente che lavora con l’obiettivo di fornire strumenti utili affinché le persone con disabilitá possano integrarsi e agire come protagonisti nella societá.

Oggi vogliamo parlare un po di quello che facciamo noi, come Associazione Papa Giovanni XXIII, sul tema della disabilitá, facendo particolare riferimento ai laboratori di educazione e sensibilizzazione “Abriendo puertas” che vengono realizzati nelle scuole di Santiago.

In Cile la Associazione Papa Giovanni XXIII lavora a contatto con i disabili dal 2005 quando nacque il Progetto Sol (http://www.proyectosol.altervista.org/) . L’obiettivo principale del progetto è quello di offrire una risposta concreta di tipo educativo, psicologico, spirituale e materiale alle necessità dei genitori di bambini e giovani sordi che vivono in condizioni di precarietà economica e sociale.

Nel 2008 nasce anche il “Servizio Disabilità” i cui obiettivi principali sono:

1-approfondire il tema della disabilità (fisica, mentale e sensoriale) in Cile;

2-diffondere e monitorare il rispetto dei diritti delle persone disabili proclamati dalla Convenzione dell’ ONU attraverso un lavoro in rete con altre associazioni che rappresentano le differenti disabilità. (Movimento D);

3-organizzare momenti di incontro e riflessione sulle disabilità aperti alla cittadinanza.

Proprio grazie al Sevizio Disabilitá nasce l’idea di coinvolgere le scuole superiori di Santiago in attivitá di sensibilizzazione sulla cultura delle persone sorde, sull’accettazione della diversitá e sui diritti umani delle persone disabili.

Questi laboratori sono una occasione per i ragazzi, attraverso attivitá ludiche e teoriche, di conoscere il mondo della disabilitá ed identificare i propri pregiudizi.