COMUS: un pò di storia di una band leggendaria

Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2764 articoli.

I Comus furono un gruppo musicale britannico formatosi nel  1970, composto da sei elementi e caratterizzato da arrangiamenti alquanto inusuali per il panorama rock inglese dell'epoca. L'uso di strumenti come violino, viola, oboe, con il loro substrato di folk e classica li avvicina al progressive rock, anche se il loro senso della sperimentazione li lega anche all'art rock

 Il loro primo album, “First Utterance” che li ha resi una band di culto, una situazione che persiste tutt’oggi.

Nel 2009 si sono riuniti e hanno suonato in diversi festival, pubblicando un nuovo album.

 

 

La loro nascita risale al 1969 per mano dei compagni d'arte Roger Wootton e Glenn Goring, che svilupparono il loro stile musicale esibendosi in club folk a Bromley e nei dintorni nel Kent.

La band prese il nome da Comus (una maschera di John Milton), e anche dal dio greco Comus.

L’evoluzione li portò a passare da un primo duo folk a un ensemble di sei elementi, e in quella forma incassarono l’apprezzamento di David Bowie, partecipando al suo progetto The Beckenham Arts Lab, nel Kent. Successivamente furono invitati come band di supporto in un suo concerto del 1969 al Purcell Rooms di Londra.

Il loro primo album, “First Utterance” (cliccare sul titolo per l'ascolto), con copertina di Wootton e Goring, fu rilasciato nel 1971.

 

 

La musica è in gran parte art rock acustico (descritto anche come metal acustico e acid folk) che fonde elementi di percussioni orientali, folk primitivo e voci animali. I testi sono inerenti alla violenza, l'omicidio, il disordine mentale e il mistico.

Dopo l’uscita dell'album, il fiatista Rob Young fu sostituito da Lindsay Cooper, e la nuova formazione sviluppò materiale per un secondo lavoro che non fu mai pubblicato: nessuna registrazione di questa formazione avrebbe visto la luce per altri 40 anni.

Il gruppo si sciolse per un certo periodo, ma Wootton, Andy Hellaby e Bobbie Watson riformarono la band con nuovi membri per il loro secondo album, “To Keepfrom Crying”, nel 1974.

 

 

Un cofanetto completo è stato rilasciato nel 2005: contiene entrambi gli album in studio, il loro unico singolo, "Diana", e una traccia inedita chiamata "All the Colours of Darkness".

Le note di copertina presentano un'intervista esclusiva con alcuni membri della band.

Il gruppo si è riformato per il Mellotronen Festival in Svezia nel marzo 2008 e ha continuato ad esibirsi in concerti occasionali, presentando anche del nuovo materiale.

Il 13 giugno 2009 i Comus hanno suonato per la prima volta nel Regno Unito dopo 37 anni, all'Equinox Festival alla Conway Hall.

Un album di reunion, “Out of the Coma”, è uscito nel giugno 2012. Contiene tre nuove tracce: "Out of the Coma", "The Sacrifice" (entrambe scritte da Wootton) e "The Return" (scritte da Goring), oltre a una registrazione dal vivo del 1972 -"The Malgaard Suite" – costituita da materiale incompiuto che fu scritto dopo “First Utterance”.

 

I membri rimasero attivi anche al di fuori del progetto Comus. Wootton appare in alcune registrazioni degli Slapp Happy. Cooper si unì agli Henry Cow. Jon Seagroatt fu membro del trio di improvvisazione libera Red Square mentre Colin Pearson ha continuato a produrre successi per altri artisti, tra cui "Forever Young" per gli Alphaville. Seagroatt e la cantante Bobbie Watson si sono sposati nel 2003.

https://comusmusic.co.uk/

https://www.facebook.com/comusofficial

 

 

Discografia

Album studio

1971 First Utterance (Dawn)

1974 To Keep from Crying (Virgin)

2012 Out of the Coma (Coptic)

Raccolte

2005 Song to Comus: The Complete Collection (Castle Music)

Singoli

1971 Diana / In the Lost Queen's Eyes / Winter is a Coloured Bird

Formazioni nei tre album

First Utterance

Roger Wootton - chitarra folk, canto

Glenn Goring - chitarra a 6 e a 12 corde, chitarra elettrica, slide, tamburello, canto

Andy Hellaby - basso elettrico, basso fretless, canto

Colin Pearson - violino, viola

Rob Young - flauto, oboe, tamburello

Bobbie Watson - canto, percussioni

To Keep from Crying

Roger Wootton - chitarra folk, canto

Andy Hellaby - basso elettrico, basso fretless, canto

Bobbie Watson - canto, percussioni

Lindsay Cooper - oboe

Philip Barry - percussioni

Gordon Caxon - batteria

Didier Malherbe - sassofono

Keith Hale - tastiere

Tim Kraemer – violoncello

Out of the coma

Roger Wootton - chitarra folk, canto

Glenn Goring - chitarra a 6 e a 12 corde, chitarra elettrica, slide, tamburello, canto

Andy Hellaby - basso elettrico, basso fretless, canto

Colin Pearson - violino, viola

Jon Seagroatt - flauto, oboe, tamburello

Bobbie Watson - canto, percussioni