"Ora Che", il progetto benefico dello Studio Maia

Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2244 articoli.
 "Ora che" è il titolo della canzone cantata e interpretata da tutti i più famosi cantanti e musicisti genovesi. I proventi derivanti dalla vendita della canzone saranno devoluti in beneficenza per aiutare gli alluvionati di Genova.

I New Trolls di Vittorio De Scalzi, Irene Fornaciari (quest'anno anche al Festival di San Remo), Alexander (noto cantante negli anni'70), Roberto Tiranti (frontman dei Labyrinth), gli storici Delirium di Ettore Vigo e Martin Grice, i nuovi Trilli di Vladimiro Zullo, gli F40, i Lattemiele, Carlo Marrale dei Matia Bazar, I Buio Pesto di Massimo Morini, e ancora Oscar Prudente, Franco Fasano, Enrico Lisei (autore di numerosi brani famosi anche per Francesco Baccini), i Ricchi e Poveri, Claudia Pastorino (nota cantautrice genovese), Maurizio Lauzi (figlio di Bruno Lauzi), Piero Parodi, e anche tanti comici genovesi come Maurizio Lastrico di Zelig e i Soggetti Smarriti, tutti riuniti per un unico scopo: produrre un brano musicale per ricordare le vittime dell'alluvione dello scorso 4 novembre avvenuta in Liguria.

 

La canzone si intitola “Ora che” ed è prodotta dalla Maia Records (www.maiarecords.it). Il progetto, nato da un'idea di Verdiano Vera, giovane editore e produttore discografico, è supportato dalla Croce Bianca Genovese, dalla Provincia di Genova, dalle emittenti televisive locali, dai giornali e dalle riviste liguri, nonchè da yastaradio.com. Il brano è stato scritto da Max Campioni (figlio del famoso Alexander, noto cantante genovese degli anni '70) ed è arrangiato e orchestrato da Lauro Ferrarini (storico arrangiatore dei brani di Bruno Lauzi).

Alla batteria Salvatore Cammilleri (batterista di Eros Ramazzotti) e al basso Bob Callero (session man di Lucio Battisti, Eugenio Finardi, Anna Oxa, Patty Pravo), alle tastiere Giorgio Usai dei New Trolls, alle chitarre Massimo Gori (chitarrista di Anna Oxa e di molti altri) e Marcello
Giancarlo Della Casa (noto chitarrista dei Lattemiele).

La canzone sarà messa in vendita in digitale distribuita in 250 paesi nel mondo al costo di 1 euro. Tutto l'incasso sarà devoluto in beneficenza per gli alluvionati di Genova tramite la Croce Bianca Genovese.

Il videoclip relativo al progetto entrerà molto presto in rotazione nei circuiti televisivi. La regia del videoclip è curata da Matteo Malatesta, giovane regista di Studio Maia mentre le fotografie ufficiali in studio durante le fasi di
registrazione sono di Angelo Lucardi.