CEMETERY OF SCREAM - The Event Horizon

Postato in Il Pozzo dei Dannati

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1269 articoli.

2006 (Metal Mind Records)

voto: 60

# PER CHI ASCOLTA: Gothic/Dark, Evereve, Ewigkeit

Seguo questa band polacca fin dai loro esordi più remoti (del 1993 il primo demo "Sameone"), quando si dilettavano a fare il verso al death/doom malinconico dei My Dying Bride. Oggi, a distanza di tredici anni, mi ritrovo davanti una band totalmente rinnovata, con un incredibile bagaglio di esperienza, sei album all'attivo e con un nuovo sound, darkeggiante, atmosferico e intrigante, ma soprattutto con un vocalist nuovo... James Hetfield? No, scherzo non vi preoccupate, ma la sensazione all'ascolto dell'iniziale "Prophet", è stata quella che la voce dei Metallica cantasse su questo disco. Con i successivi brani però, i miei dubbi fortunatamente si dipanano e mi rendo conto che Pawel (vocalist della band), ispirandosi al ben più famoso collega, ha una propria personalità, anche se deve certamente migliorare dal profilo tecnico prima di poter eguagliare il buon vecchio James. Analizzato il cantato (una delle pecche del disco), passiamo alla musica: se la band era estremamente valida quando proponeva quel sound malinconico più di dieci anni fa, questo disco offusca quelle potenzialità palesate, mostrando un gruppo di qualità, ma dalle idee non del tutto chiare. La matrice di fondo è un dark sound molto atmosferico, senza tanti picchi adrenergici, a tratti lagnoso (in "Ganges" compare una female vocals veramente fastidiosa), spesso noioso perchè carente proprio di quel quid necessario a far decollare l'album. La musica è eccessivamente melodica, con le chitarre che accennano in rari momenti (e sono i momenti migliori) ad accelerazioni che possono ricordare i teutonici Evereve, ma a dominare la scena sono le tastiere e tutta la serie di sampling e diavolerie varie annesse. "The Event Horizon" non è un pessimo album, ha la pecca di non mostrare mai le palle e di avere una emivita assai breve: dopo poco ci si annoia e si cambia cd e dire che i brani più "movimentati" stanno nella seconda parte del disco... Peccato, dopo cinque anni di silenzio, speravo sinceramente in qualcosina in più... (SF)

# MASSIMA ALLERTA: ma è James Hetfield quello che canta nella opening track?

# COLPO DI SONNO: la presenza di molte songs noiose consente vari pisolini...