Union Jack - Supersonic

Postato in Yasta la Vista

Scritto da: franz

Questo utente ha pubblicato 1451 articoli.

Union Jack Supersonic(Beer Records, 2017)

Voto: 75

#PER CHI AMA: Punk Rock/Ska, Rostok Vampires

 

 

 

Dalla Francia ci arriva un po' di musica scanzonata, questo a testimoniare l'ecletticità della scena transalpina, non sempre concentrata a rilasciare release seriose o all'insegna del black più cupo e nefasto. L'aiuto quest'oggi ci arriva da Parigi e dagli Union Jack che si fanno conoscere, almeno al sottoscritto con il loro quarto album, uscito nella prima parte del 2017 per la Beer Records (un nome un programma) che ci infestano con il loro punk rock'n roll allegro e appunto scanzonato. Per certi versi l'approccio di questi tre ragazzacci di periferia, mi ha ricordato quello di una band che mi ammaliò nel lontanissimo 1989, ossia i Rostok Vampires e il loro mitico 'Transylvanian Disease'. E allora lasciamoci andare alle ben 14 canzoni che popolano questo 'Supersonic', di cui vi citerei la groovy "Blackout", la brevissima opener "Cynical Sound Club" che con un refrain stile "Batman" apre il disco e ci introduce allo ska di "Oh Boogie". "Boomerang" ha un approccio più acido e tosto mentre "Don't Look Back" ha qualche influsso a la Mike Patton e compagni nella sua lucida follia. Insomma 'Supersonic' è più di un discreto lavoro dedito al punk rock. Metteteci poi che è stato mixato e masterizzato da un tizio che si è occupato anche di At the Drive-in e Coheed and Cambria, e potrete capire come questo sia un lavoro di punk con i controcazzi, intesi?