Calliope - Sounds Like Circles Feel

Postato in Yasta la Vista

Scritto da: marc

Questo utente ha pubblicato 132 articoli.
(when i was young and ugly- raccolta stroncature dal 2001 al 2003, pt.8)

 

(Southern, 2004)

Soavi ed enigmatici quanto stilosi e ricercati, i Calliope, dal Michigan, convincono solo a metà con i loro toni autoreferenziali; ho ascoltato e riascoltato Sounds Like Circles Feel trovando pochi spunti veramente interessanti. Sunny 08 è uno degli episodi migliori, semplice ma dall'arrangiamento complicato, insieme forse a Monster In Here, pezzo shoegaze con un andamento circolare (a questo proposito si rinvia al titolo dell'album). Il resto si barcamena tra classe e qualche sbadiglio di troppo, dalla bossanova di Midwest Life allo space pop di Already There e Beautiful. Forse se i Tortoise si mettessero a fare pop uscirebbe qualcosa di molto simile a queste canzoni. By The River viene anticipata da colpi di piatti per poi svilupparsi in un giro narcolettico di chitarre che lasciano il posto alle trombe ariose di Winds, fino ad arrivare alle conclusive atmosfere jazzate di It's Later Than I Thought. Faccio fatica a dare una insufficienza (non grave comunque), perchè il disco è tutt'altro che brutto, ma, una volta finito, sembra svanire nell'aria come il vapore. Se comunque avete nella vostra collezione i Galaxie 500, o i successivi Luna, questa band potrà piacervi non poco.